UFFICIALE. Milan venduto ai cinesi: le cifre dell’operazione

Modificato:

Per Corriere e Repubblica è fatta: svolta epocale in casa Milan, finalmente la cessione ai cinesi!

Questa volta è fatta per davvero. Corriere e Repubblica non hanno dubbi e hanno rilanciato la notizia in prima pagina. E’ fatta per la cessione del Milan alla cordata cinesi. Nelle prossime ore l’ufficialità, dopo l’ennesimo incontro fiume tra gli emissari del fondo orientale guidato da Han Li e Berlusconi, attualmente in vacanza a Villa Certosa in Sardegna. Si chiude definitivamente l’era Fininvest, dopo 30 anni caratterizzati da successi che hanno portato il Diavolo sul tetto del mondo.

Settecento milioni di euro per il 99,3% delle azioni. Queste sono le cifre che incasserà Berlusconi, ormai costretto ad uscire definitivamente di scena. Berlusconi s’è deciso a mollare tutto il pacchetto azionario dopo aver capito che eventuali compartecipazioni azionarie non sarebbero state ben viste dai cinesi, restii finanche a concedergli la carica di presidente onorario, l’unica che Berlusconi potrebbe eventualmente conservare anche per questioni di marketing (in Cina Berlusconi è molto famoso).

L’accelerata dopo le voci di un interessamento del gruppo rappresentato da Jorge Mendes. La trattativa proseguiva sottotraccia da mesi e non s’è fermata anche dopo che era scaduto il diritto di esclusiva al gruppo rappresentato da Galatiolo. Nella cordata cinese sia imprenditori che il governo di Pechino.