Truffa ai danni dell’inter – Raggirato Tohir

Modificato:

Secondo quanto riportato da TGCOM l’Inter, del presidente indonesiano Erik Tohir, sarebbe stata oggetto di una tentata truffa molto particolare. La vicenda si è svolta nei mesi scorsi ed è stata architettata da Valerio Lattanzio, avvocato particolarmente conosciuto nel mondo del calcio. Lattanzio, una volta introdotto da Adriano Bacconi, ex consulente dell’Inter e opinionista della Rai, ai piani dirigenziali della società nerazzurra si è spacciato come un intermediario della Etihad.

Lattanzio ha fatto credere a Tohir che la Etihad era interessata a fare da sponsor della società nerazzurra, mettendo quindi il proprio nome sulle maglie di Icardi e compagni, per un totale di 25 milioni di euro annui. Una cifra decisamente appetibile per una società italiana e paragonabile a quanto guadagnano, dagli sposor, i top club europei come Barcellona, United, Real e Bayern Monaco. L’obbiettivo di Lattanzio era quello di incassare la commissione di intermediario.

La notizia si era diffusa nell’ambiente nerazzurro tanto che circolava anche tra i tifosi. Ovviamente nulla di più falso!

A rivelare la truffa è stata proprio la stessa Etihad che, venuta a sapere della notizia, ha smentito ufficialmente. Sulla vicenda indagano i carabinieri e la procura di Milano.