Squalifica Khedira – Juventus furiosa con FIGC

Modificato:

La Juventus è furiosa con la FIGC per quanto riguarda la gestione del Caso Khedira. Il centrocampista bianconero era stato squalificato per due giornate per essersi rivolto a Rizzoli con espressioni ingiuriose nel corso del derby della mole.

Secondo le ricostruzioni il giocatore avrebbe detto a palla lontana “vaffa…”, una situazione che secondo i dirigenti della Juve capita di frequente nel nostro campionato senza portare a sanzioni di questo tipo.

La Juventus per tali motivi ha presentato ricorso alla Corte Sportiva d’Appello per la riduzione della squalifica da due giornate ad una. Khedira aveva già saltato la partita con l’Empoli, le speranze di Allegri e di tutti i tifosi bianconeri erano quelle di vederlo in campo contro il Milan.

Ieri sera è però arrivata la sentenza. Nessuna riduzione e squalifica quindi confermata. Secondo quanto riportato dalla stampa la società bianconera sarebbe furiosa con la FIGC per le tempistiche con cui è arrivata la sentenza. La squadra era infatti già partita per Milano e lo stesso Khedira, in attesa di conoscere il verdetto, era arruolato.

Pare che Marotta, non poco infastidito, abbia risposto alla sentenza con la battuta: “e se avessimo giocato a Pelermo?”