Ripescaggi lega pro – Diretta del Consiglio Federale – UFFICIALE: Brescia in serie B! Albinoleffe e Pordenone in lega pro! Fuori il Taranto!

Modificato:

Aggiornamenti in tempo reale del 4 Agosto 2015, consiglio federale:

Oggi, in diretta in tempo reale dal Consiglio Federale di Roma, aggiorneremo i nostri utenti sui ripescaggi in tempo reale. Quasi sicuro il Brescia che dovrebbe prendere il posto del fallito Parma. Resta collegato con WebCalcio.Net per sapere tutte le novità! Fai F5 per aggiornare la diretta da Roma!

UFFICIALE: BRESCIA IN SERIE B – PORDENONE E ALBINOLEFFE IN LEGA PRO – Il Consiglio federale, esaminate le relazioni della Covisoc, ha deliberato all’unanimità il ripescaggio in Serie B della società Brescia e in Lega Pro delle società Albinoleffe e Pordenone. Per quanto riguarda la Lega Pro, resta da definire l’organico attesa la mancata iscrizione della società Castiglione (vincitrice del girone B della Serie D 2014/2015): le società aventi diritto, in base all’apposita graduatoria, dovranno manifestare il proprio interesse nei prossimi giorni. FONTE FIGC SCARICA IL COMUNICATO

UFFICIALE: BRESCIA RIPESCATO IN SERIE B – La notizia era nell’aria da giorni, ma adesso è anche ufficiale: il Consiglio Federale della Figc ha deliberato il ritorno in Serie B del club lombardo che, prenderà il posto del Parma fallito.

ore 14.29 – La Commissione tecnica della Figc ha indicato nel Brescia la squadra da ripescare in Serie B dopo il fallimento del Parma. In Lega Pro, invece, parere positivo al ripescaggio di AlbinoLeffe e Pordenone. Resta in dubbio il Seregno. Le decisioni dovranno essere ufficializzate oggi dal Consiglio federale, ma non si saprà nulla prima delle 18. FONTE ANSA

MONZA AMMESSO IN SERIE D – Arriva la prima ufficialità dal consiglio federale di Roma: Il Presidente Federale ha deliberato di ammettere in soprannumero al Campionato di Serie D 2015/2016 la società S.S.D. Monza 1912 a r.l..

ANTICIPAZIONE WEBCALCIO.NET – La società che prende il posto del Parma in B è il Brescia che l’ha spuntata ai danni di Lecce e Cittadella, le altre 2 società che hanno presentato tutti i requisiti in regola. Per loro ora si attenderanno i giudizi per il calcioscommesse, con il Catania ed il Teramo in bilico.

 

ore 11.05 – Spera il Taranto! – L’Aps Fondazione Taras 706 a. C. comunica che ieri mattina i rappresentanti del supporters trust rossoblù hanno integrato la domanda consegnata alla FIGC consegnando per conto della società sportiva Taranto FC 1927 la fideiussione bancaria e la tassa di iscrizione mancante il 27 Luglio passato,  a integrazione della domanda di ripescaggio in Lega Pro. La consegna sarebbe avvenuta in ritardo, ma vista la situazione di empasse delle altre società, c’è la possibilità che la domanda venga accettata, anche per fiducia nei confronti di una piazza storica decaduta da troppo tempo. Seguiranno aggiornamenti…

ore 07.45 – I lavori inizieranno alle ore 13 a Roma, con i seguenti argomenti all’ordine del giorno: vacanze di organico campionati professionistici 2015/2016: provvedimenti conseguenti (ripescaggi); modifiche regolamentari; nomine di competenza; delibera in ordine alla designazione di due arbitri addizionali per le gare del Campionato di Serie A, della finale di Tim Cup e della Supercoppa Tim della stagione sportiva 2015/2016; organismo di Vigilanza ai sensi del D. Lgs. 231/2001: illustrazione del piano di attivita’ per l’esercizio 2015. Lo comunica la lega calcio.

Domani 4 agosto si terrà a Roma il Consiglio Federale che sarà incentrato,come primo punto all’ordine del giorno, sui ripescaggi per i posti vacanti dei campionati professionisti 2015/2016.

Ad oggi sono 52 le squadre che si sono iscritte regolarmente al prossimo torneo di Lega Pro, dopo che la Paganese è stata riammessa nella terza serie professionistica dopo aver vinto il ricorso. Rigettati i ricorsi di Gubbio, Sambenedettese, e Forlì che ritenevano illegittimo il versamento del contributo straordinario alla FIGC e che quindi non potranno avere il ripescaggio in lega pro.

Per quanto riguarda i ripescaggi la situazione non è per niente facile. Hanno fatto richiesta 6 club attualmente, cioè Pordenone e Albinoleffe attendono solo l’ufficialità della riammissione avendo consegnato tutto in regalo ed avendo partecipato al campionato di lega pro lo scorso anno, invece il Seregno ha la grana stadio e si attende l’ammissione da parte della FIGC che si avrà domani.
Pochissime speranze invece per Monopoli, Taranto e Viterbese che hanno presentato domanda completa ma senza versamento della tassa a fondo perduto imprescindibile per presentare domanda di ripescaggio. Domani sul nostro sito il live del consiglio federale in diretta.