News Juventus in tempo reale, Ultime ed ultimissime del 3 Settembre: Con il Chievo si torna al 4-3-1-2. Alex Sandro dal primo minuto?

Modificato:

Notizie in tempo reale sulla Juventus – Premi F5 per aggiornare la diretta!

 

LIVE VINOVO – A Vinovo è in corso un amichevole contro la Cherarchese. Un test utile soprattutto per valutare i nuovi acquisti. Per la sfida contro il chievo di Domenica 12 si prevede l’abbandono del 3-5-2. Allegri punterà sul 4-3-1-2. Probabile l’inserimento dal primo minuto di Alex Sandro vista la squalifica di Evra. In attacco Morata potrebbe affiancare Dybala, con Mandzukic in panchina. Pereyra agirà da trequartista.

 

Gigi Buffon – La gazzetta oggi in edicola riporta una lunga intervista a Gigi Buffon, portierone della Juventus e della Nazionale. Il collega Mirko Graziano ha trattato con lui diversi temi: dall’inizio shock del campionato in corso ai mondiali 2018. Di seguito i passi salienti dell’intervista. Juve ancora a zero punti? Non sono preoccupato. Bisogna vaedere come sono arrivate le sconfitte e non soffermarsi solo al risultato. Abbiamo affrontato entrambe le partite in piena emergenza. Con l’Udinese penso meritavamo di vincere, ci è mancata solo la cattiveria sottoporta e quando succede così può capitare anche che ti segnano e che perdi la partita. Con la Roma abbiamo sofferto tanto all’inizio. Obbiettivamente non era facile andare all’Olimpico e giocare una partia senza tanti titolari. Nel finale però si è visto il carattare Juve. Poi una domanda sulla nazionale. In questo momento sono concentrato sulla nazionale, vogliamo vincere e portare a casa la qualificazione. Sarebbe bello riuscire a disputare anche i mondiali 2018, io ci spero. 

 

Allegri – Massimiliano Allegri parla a TuttoSport della sua Juve. Il tecnico bianconero è soddisfatto del mercato. Sono arrivati tanti giovani  e giocatori che permettono alla squadra di adottare diversi schemi di gioco. Per un allenatore è fantastico! Sarà un anno in cui non mi annoierò. Sono sicuro che la Juventus vi stupirà. Questo sarà l’anno di Pogba. Ormai è maturo per la definitiva consacrazione, non peserà il 10 sulla maglia.

 

Sondaggio Tattico – Lo storico forum bianconero, Vecchiasignora.com, ha indetto un sondaggio su quale dovrebbe essere il modulo di quest’anno. Gli iscritti al forum hanno vestito i panni del tecnico bianconero e hanno votato come segue

  • 3-5-2 [0.00%]
  • 4-3-3  [20.65%]
  • 4-3-1-2  [42.39%]
  • 4-3-2-1  [14.13%]
  • 4-4-2 [5.43%]
  • 4-2-3-1  [17.39%]
  • 4-5-1 [0.00%]

 

La maggior parte degli iscritti ha votato per il 4-3-1-2, che poi è anche il modulo tipo di allegri. Quotati anche il 4-2-3-1 ed il 4–3-2-1. A nessuno piace il 3-5-2 anche se siamo convinti che questo modulo tornerà ancora una volta utile ad Allegri, visti anche gli arrivi di Cuadrado ed Alex Sandro.

 

Marotta in conferenza stampa -Marotta fa il punto del mercato in conferenza stampa: “Siamo soddisfatti, ringrazio il mio staff. Abbiamo centrato gli obiettivi , questo è un anno difficile anche dovuto alla partenza di 3 nostri Big, non per colpa nostra. Rimane la società, i giocatori passano. Abbiamo allestito un gruppo con particolarità diverse, mescolandoli. Draxler? Dopo due sconfitte non si può essere scettici, basta alibi, non esiste. abbiamo un gruppo nuovo ma siamo la Juventus e tutti dobbiamo riprenderci. Draxler? Il calcio è ormai mediatico. Qualche volta non escono invece le notizie, ad esempio ci siamo sentiti più di un mese con De Laurentiis per Hamsik. Il 19 agosto ho già parlato a Villar Perosa di Draxler dicendo che esisteva delle difficoltà nel confrontarsi con lo Schalke 04, una società strana in cui non si sapeva con chi parlare. Abbiamo fatto tante operazioni, qui mancava il contatto e ci siamo tirati indietro perchè difficile. La richiesta era sproporzionata, non congrua e la volontà del calciatore, perché lui aveva delle perplessità. Mi ha trovato deluso perché nn ho trovato interlocutori, poi peraltro lui è molto giovane e spendere quella cifra quando abbiamo già preso giocatori giovani non aveva senso. I 3 giocatori partiti facevano spogliatoio, erano fondamentali per questo le prime difficoltà, bisogna avere pazienza. Da quando sono qua è la prima volta che abbiamo un gruppo così disponibile come possibilità di modulo”,

Continua Marotta: “Esiste il farplay finanziario? Sarebbe un discorso lungo da fare, vengono stabilite leggi ma poi c’è sempre la possibilità di raggirarle. La sopravvivenza arriva da una società solida, attraverso il rispetto patrimoniale ed economico. Proprio da qui arrivano le vittorie. E’ un anno di sacrifici, si sono creati dei buchi, le partenze di Pirlo e Tevez non hanno generato grandi introiti. L’anno prossimo il mercato subirà un incremento di valori del 30-40% perché ho notato che i club inglesi si sono arricchiti con i diritti televisivi e hanno comprato giocatori con prezzi da pazzi fino a ieri e oggi li vediamo normalissimi. Se Pogba manterrà le performance dell’anno scorso forse vuol dire che non saranno sufficienti 100 milioni per prenderlo“.

Padoin fuori dalla lista Champions – Sta facendo discutere in queste ore l’esclusione di Padoin ed Asamoah dalla lista Champions. Se per l’ex Udinese un po ce lo potevamo aspettare, visti i continui problemi fisici ed una condizione ancora lontana dal meglio, quella di Padoin è sembrata clamorosa. San Padoin, come lo chiamava Conte, è un jolly che può ricoprire tutti i ruoli ed è utile anche a partita in corso. Nelle ultime uscite è stato impiegato come vice Pirlo. Con il mercato però la Juve si è coperta sia a centrocampo che in difesa, sarà questa la motivazione che ha spinto Allegri ad escludere l’ex atalantino.

Dopo la sosta tour de force – Dopo la sosta per le nazionali ci sarà un autentito toru de force per la squadra di Massimiliano Allegri. I bianconeri disputeranno 6 partite tra Champions e Campionato in 19 giorni. La situazione è molto delicata perchè la Juve non può più permettersi di compiere passi falsi. Da oggi i giocatori non convocati dalle nazionali lavoreranno in gruppo. Sono previste sedute tattiche atletiche ma soprattutto bisogna lavorare sulla testa.

Situazione Balic – Andrija Balic potrebbe arrivare alla Juve dopo l’incontro nella giornata di lunedì a Milano. La Juventus avrebbe potuto chiudere con l’Hajduk Spalato ma non voleva spendere i 4 milioni di euro per il riscatto obbligatorio. La Juve voleva un prestito oneroso con diritto di riscatto ma massimo a 3 milioni. Balic piace molto e il prossimo gennaio la Juventus si fionderà su di lui e con le anche i migliori club europei.

Non solo lamentele e polemiche – In barba alle polemiche e ai malumori, stamattina il quotidiano torinese La Stampa scrive cosi: “Juventus negli ultimi anni mai cosi completa!”. Vi sorprende? A noi un poco si, anche se motiva cosi la sua affermazione: “La squadra di Allegri ha tre versioni nel prossimo futuro da poter applicare: 4-3-1-2, 3-5-2 e 4-3-3. Per l’allenatore ci sono tre possibilità valide avendo Hernanes come trequartista, ma anche un esterno d’attacco come Cuadrado ed Alex Sandro che può giocare sia come terzino che come quinto di centrocampo più avanzato”.