Nazionale – Polemiche per le telecronache di Trapattoni

Modificato:

La telecronaca di Giovanni Trapattoni durante la gara di martedì scorso tra Germania ed Italia non è passata di certo inosservata. Il mitico Trap, classe 1939, ha diviso la critica. C’è chi ha trovato la sua telecronaca genuina e spontanea, c’è invece chi, la maggior parte a dire la verità, non ha gradito il modo di commentare dell’ex CT della nazionale. La telecronaca è apparsa ai più troppo lenta e poco tecnica, con molti commenti ed esclamazioni da tifoso, a volte anche troppo colorite. 

In Rai in queste ore si sta discutendo se confermare Trapattoni come seconda voce anche agli europei oppure “retrocederlo” come opinionista da studio. La Repubblica oggi ha rivelato che i vertici della RAI propendono per questa seconda ipotesi.

Oggi il Trap, dopo aver letto la notizia di Repubblica ha sbottato: “Non me non me ne frega nulla di quello che pensano. Le opinioni sono come le palle: ognuno ha le proprie. Vivo nel mondo del calcio da 50 e qualcosa di buono ho fatto. Non sono un giornalista e le cose che dico le dico in maniera genuina. Ognuno faccia il proprio lavoro…chi vuole parlare a vanvera, lo faccia