Napoli Inchiesta Uefa sul Club

Modificato:

napoli dniproIl giorno dopo la partita vergognosa tra Napoli-Dnipro, partita davvero falsata e gli attacchi del Presidente del Napoli verso la Uefa (Platini) ecco che ieri è arrivata la vendetta da parte di Platini che ha inflitto al club partenopeo tre i capi di accusa: fuochi d’artificio, organizzazione insufficiente e uso di puntatori laser adesso questo caso verrà preso in considerazione il prossimo 21 maggio 2015.

Fino ad oggi la Uefa si è limitata in questo modo a dare risposta al Napoli di Aurelio De Laurentis. Infatti il numero uno del club di Napoli dopo il deludente pareggio per 1-1 contro il Dnipro ha criticato sia Michael Platini che l’arbitraggio.

Su Platini arrivano anche altri commenti oltre a quelli del Napoli ovvero a commentare è Diego Armando Maradona che si è detto davvero d’accordo con quello che ha dichiarato Aurelio De Laurentis. Maradona ha detto che a questi livelli calcistici non è pensabile che ci siano errori del genere. Ma quello che fa arrabbiare ancora di più i tifosi è il fatto che lo stesso guardialinee nel primo tempo aveva fermato il gioco per alcuni fuorigioco da parte del Napoli che erano millimetrici. Inoltre come si vede dalla foto, anche l’arbitro di porta poteva valutare molto facilmente la posizione in fuorigioco di ben 2 calciatori del Dnipro.