Milan News – ULTIMISSIME – Jorge Mendes e la Fosun vogliono il Milan!

Modificato:

Milan News – Altri investitori per il Milan – Ultimissime – Ecco chi sono i protagonisti: Fosun (Guo Guangchang) e Jorge Mendes

L’estate del Milan sta per diventare davvero infuocata. Fosun e Mendes vogliono acquisire il Milan prendendo l’eredità di Silvio Berlusconi e si parla dell’ennesimo colpo di scena in casa Milan. I nuovi investitori sono sempre cinesi e lo sfondo è quello della cordata precedente, ovvero la nota strategia di trasformare la Cina in una potenza globale del calcio mondiale. Il fondo Fosun è qualcosa di davvero potente, 11,1 miliardi di euro di fatturato e 1,1 miliardi di profitti nell’anno 2015, qualcosa di davvero enorme, gigante.

Chi è Fosun ed ecco il suo patrimonio

Fosun è una ricchissima società cinese, una delle più grandi. Il suo fondatore e presidente, Guo Guangchang, è il diciottesimo (!) uomo più ricco della Cina secondo Forbes ed ha un patrimonio di 5,4 miliardi di dollari. Fosun ha interessi che vanno dalle assicurazioni al turismo, dall’immobiliare all’industria del ferro e dell’acciaio. Negli ultimi tempi sta acquistando e rilevando in Europa ed ha preso, tanto per fare qualche nome,  Club Med, Cirque du Soleil e il Palazzo Broggi (ex UniCredit) a Milano. Obiettivo ora è puntare sul calcio che in Cina è in grande crescita, iniziando proprio da un paio di grandissime società Europee.

Da dove nasce la partnership Fosun – Mendes e a cosa porterà

Ma da dove nasce l’interesse di Jorge Mendes per il Milan e la partnership con Fosun? Ce lo spiega la Gazzetta dello sport in edicola stamattina. Il 18 gennaio di quest’anno a Shanghai, Jorge Mendes e Guo Guangchang firmarono un’alleanza tra la Gestifute, società dell’agente di Cristiano Ronaldo e Mourinho che cede una quota di minoranza a Fosun assicurandosi l’ingresso alla grande al business cinese del pallone, con sponsorizzazioni e gestione di tantissimi calciatori. I vantaggi sono anche per la Fosun che mette un piede nel calcio avendo peraltro un socio competente nel settore.

Il primo passo assieme è stato fatto rilevando il 100% del Wolverhampton per 55 milioni di euro e dando la panchina all’italiano Walter  Zenga. I Wolves giocano in Championship con l’intento di tornare presto in Premier.