Messaggero: “La Juve perde la causa con la Nike”

Modificato:

Juventus – Il Messaggero: “Juve condannata a pagare 2 milioni di euro per questione tre stelle”

Non ci sono solo buone notizie per la Juventus, che in questi ultimi giorni è attivissima sul mercato ed ha fatto felici i suoi tifosi con i colpi Pjanic, Dani Alves e Benatia.

Il messaggero in edicola oggi ha riportato una clamorosa notizia, non legata al calciomercato. La juventus è stata condannata dal Tribunale di Ginevra per il contenzioso con la nike relativo alla stagione 2011-2012.

I bianconeri in quell’anno, il primo di Antonio Conte in panchina, erano tornati alla vittoria. Per la società bianconera si trattava del trentesimo scudetto. Non per la Lega che lo contava come ventottesimo. 

In questa diatriba tra Juve e Lega fu coinvolta anche la nike, che aveva già preparato le maglie per la stagione successiva senza confrontarsi con la società sulla questione delle tre stelle. 

Ricorderete che la Juventus decise di coprire le stelle nelle maglie da gara (apponendo una patch), mettere la scritta “30 sul campo”, e apporre la terza stella per le magliette da vendere ai tifosi.

Ebbene queste modifiche, evidentemente non condivise con il colosso americano, sono costate 2 milioni di euro ai bianconeri. In particolare, si legge sul messaggero: “I bianconeri sono stati puniti per aver venduto maglie non ufficiali sul proprio sito”