La Juventus pensa alle finali: domani la Coppa Italia

Modificato:

Entra nel vivo la stagione della Juventus. Dopo aver vinto a mani basse il campionato italiano con largo anticipo, nelle prossime due settimane tenterà di vincere le due finali che l’aspettano. Oggi in conferenza stampa si sono presentati il mister Allegri e Giorgio Chiellini.

Il primo, alla vigilia della partita contro la Lazio, ha chiosato: “Si deve vincere domani, è molto importante per presentarsi alla finale di Champion’s con la giusta voglia e testa e per prepararsi al meglio alla sfida difficilissima contro il Barcellona. La Lazio è una grande squadra e sarà molto difficile. Voglio la squadra che ha giocato contro l’Inter sabato, con la stessa cattiveria, bisogna perdere il meno possibile, è sempre importante fare risultato.” Alla domanda sul presunto contatto di Lotito l’estate scorsa, Allegri ha cosi risposto: “Ho sentito Lotito ma lui poi ha scelto Pioli ed ha fatto benissimo, Pioli ha fatto una grande stagione e merita il posto in classifica che ha la Lazio.

Il difensore dei campioni d’Italia, Giorgio Chiellini, ha poi preso la parola: “Sono quattro anni che vinciamo in Italia ma vi posso assicurare che è tutt’altro che facile, dall’esterno sembra tutto facile ma durante la stagione ci sono delle difficoltà che sono difficili da superare, ma l’importante è non perdere mai la voglia di vincere. Al triplete non ci pensiamo, è ancora troppo presto. Felipe Anderson? Non somiglia nè a Neymar nè a Cristiano Ronaldo, ha delle doti uniche ed è un giocatore straordinario, cercheremo comunque in ogni modo di limitarlo.”

Simpatico siparietto alla fine della conferenza stampa. All’ennesima domanda su Suarez, il Giorgione nazionale risponde con un sorriso: “Non ci saranno problemi tra me e Suarez. Da parte mia non c’è rancore, è un giocatore come gli altri. E’ capitata quella cosa ai mondiali ma non ci saranno problemi. “