Juventus – Se Salta Allegri pronto Lippi o Capello fino a giugno e poi Di Francesco o Montella!

Modificato:

Massimiliano Allegri non è in discussione, ma la sconfitta di Sassuolo ha prodotto nella Juventus fortissimi attriti interni tra Società, allenatore, giocatori nuovi e vecchi. E’ una situazione molto complessa che rischia di precipitare.

La società ha fatto sapere al tecnico di avere ancora fiducia in lui. Ma pian piano sta maturando l’idea che Allegri sia un ottimo allenatore quando ha disposione giocatori esperti ma sia meno bravo quando c’è un gruppo fatto di tanti giovani da plasmare.

E’ sintomatica la gestione della Juventus dell’anno scorso. In champions league la squadra è stata gestita alla perfezione. Ogni partita veniva preparata benissimo dal tecnico che ha anche ricevuto gli elogi dai sentori (vedi le dichiarazioni di Evra dopo i match contro il Real Madrid). L’anno scorso la squadra era fatta però per 9-10 undicesimi da giocatori con esperienza. Di giovani ma comunque di esperienza c’erano solo Morata e Pogba. Quest’anno è tutto diverso: vanno gestiti i vari Dybala, Lemina, Alex Sandro.

Se la situazione dovesse però precipitare nelle prossime settimane bisognerà prendere una decisione drastica. Il piano di Agnelli sarebbe quello di trovare un traghettatore di esperienza per gestire la squadra fino a Luglio e poi lasciarla ad un tecnico capace nel gestire i giovani da Luglio in poi. Il traghettatore resterebbe comunqe in società.

Per il ruolo di traghettatore, che resterebbe poi comunque in socità con un ruolo di spicco nell’area tecnica, si è pensato a Capello o Lippi. Per la panchina della prossima stagione piacciono invece Montella, ma soprattutto Di Francesco. Tecnici emergenti che sanno lavorare bene con i giovani.