Juventus News – La tesi di Allegri sul triangolo rovesciato

Modificato:

Juventus – Allegri pronto ad abbandonare il 3-5-2 per passare al 4-3-3. Il suo credo calcistico è spiegato nella sua tesi di Coverciano

Massimiliano Allegri è finito nell’occhio della critica per le due ultime partite non brillanti della sua Juventus. Il tecnico bianconero, nella sua esperienza juventina, ha adoperato, a parte qualche rara eccezione, quasi esclusivamente un modulo: il 3-5-2 di contiana memoria. Il modulo in questione è ampiamente sponsorizzato dalla BBC e dallo stesso Buffon. Con la difesa a tre la Juventus rischia pochissimo ed i meccanismi difensivi sono ormai oleati.

Questo modulo ha però dei limiti oggettivi relativi alla parte offensiva e lo stesso Allegri lo sa benissimo. Il 3-5-2 non è un modulo che al tecnico livornese sta a cuore e, dal primo giorno in cui è arrivato a Torino sta lavorando per cambiarlo.

La soluzione di tutti problemi della Juventus è nella tesi di Coverciano del mister livornese. A pagina 16 del documento che alleghiamo. Allegri parla di 4-3-3 con vertice alto (a centrocampo). Nel caso specifico della Juventus il vertice alto sarebbe Pjanic, i due vertici bassi potrebbero essere Khedira e Lemina (o Marchisio appena rientrerà dall’infortunio).

 

 

tesi_allegri

Il modulo in questione, che sembra cucito a misura per la Juve attuale, è più difensivo del 4-3-3 con il vertice basso, perchè ci sono ben 2 centrocampisti che restano bloccati. Questo modulo richiede una spinta costante dei due terzini: Alex Sandro e Dani Alves.