Inter News ultimissime – TMW: Branca torna in pista! (News 7 Settembre)

Modificato:

Inter News ultimissime – Mancini: “Impossibile competere con la Juve” – Moratti possibilista sul ritorno all’Inter – Erkin duro contro De Boer – Branca torna in pista!

News Inter 7 Settembre

Ore 21.40 – Branca nuovo diesse dell’Atletico Madrid

Marco Branca può tornare in pista dopo anni di pausa di riflessione, successivi alla fine del suo matrimonio con l’Inter. L’ex bomber nerazzurro è ad un passo dall’accordo con l’Atletico Madrid dove rivestirebbe il ruolo di direttore sportivo.

 

Ore 17.40 – Erkin contro De Boer: “Mi ha cacciato lui dall’Inter”

Definirlo meteora è probabilmente anche riduttivo. Perché l’avventura del terzino turco Caner Erkin all’Inter è durata lo spazio di pochissime settimane. Il tempo di capire che con Frank De Boer non avrebbe avuto spazio. Il biondo laterale, accasatosi al Besiktas, ha sparato a zero contro il tecnico olandese: “Sono andato via per colpa sua, fosse rimasto con Mancini sarei rimasto anche se il fortissimo interesse mostratomi dal Besiktas mi ha davvero lusingato”.

 

Ore 11.12 – Moratti: “Tornare all’Inter? Ecco cosa penso”

Intervistato da FcInterNews Massimo Moratti non esclude un suo ritorno all’Inter: “Non è questo il momento e non è nei miei programmi immediati, ma per il futuro certo. Potrebbe succedere.” Di sicuro Moratti ricorda sempre con affetto gli anni passati da Presidente dell’Inter e rimane il primo tifoso della squadra nerazzurra.

Ore 10.00 – Mancini duro sul confronto Inter – Juve

“Ora come ora è impossibile competere con la Juventus. Già era di un altro pianeta, con l’acquisto di Higuain il divario è aumentato. Non segnerà 36 gol come a Napoli, ma ha comunque creato il vuoto alle spalle. La Juventus è avanti anni luce rispetto alle altre, può battere ogni record”. E se lo dice Roberto Mancini, fresco ex allenatore dell’Inter, c’è da credergli.

Il Mancio nazionale interrompe il silenzio e si concede in una lunga intervista al Corriere dello Sport. Rivelando diversi retroscena interessanti. In particolare sui motivi del divorzio con l’Inter, “con cui ci siamo lasciati in ottimi rapporti e con una stretta di mano”, precisa. Ma il mercato poteva e doveva prendere un’altra direzione. “A mio avviso per competere con la Juventus servivano due acquisti: Yaya Touré e Zlatan Ibrahimovic. Il primo lo avevamo quasi preso l’anno scorso, ma decise di non tradire il Manchester City. Chiunque avesse acquistato questi due calciatori, e non parlo solo dell’Inter, avrebbe potuto lottare alla pari con la Juventus. Così è impossibile”. “Volevo Dybala all’Inter”, prosegue Mancini, “ma aveva già dato la sua parola alla Juventus. E’ un fuoriclasse, può raggiungere i livelli di Messi”. Mancini torna anche sulle polemiche di chi lo accusa di aver predisposto una preparazione estiva inadeguata: “Sono sciocchezze, c’è gente che parla senza sapere e per invidia. I dati del lavoro fatto in estate sono tutti registrati. Nessuna squadra è al top ad agosto, per raggiungere il massimo della forma serve almeno tutto il mese di settembre”.