Il Varese Calcio è salvo! Effettuata la ricapitalizzazione delle quote.

Modificato:

Con un semplice comunicato stampa, il Varese Calcio ha comunicato la ricapitalizzazione delle quote societarie e quindi la salvezza della squadra di calcio.  L’identità degli imprenditori che hanno salvato la squadra non è ancora chiara ma il direttore generale Giuseppe D’Aniello che si è occupato della trattativa ha affermato che  il nuovo proprietario della società è un imprenditore italiano con interessi in Svizzera, ha sistematao le pendenze e ricapitalizzato con un milione di euro e si è preso quindi la maggioranza delle quote. 

Tutto questo ha permesso alla società di evitare la liquidazione e quindi il fallimento, oltre che permettere alla società varesina di poter formalizzare l’iscrizione alla prossima Lega Pro.
Nei prossimi giorni si formerà il CDA e verrà anche rivelata l’identità dell’imprenditore, presumibilmente a metà settimana prossima. Ad oggi le parti si stanno incontrando per sistemare le ultime pratiche con i notai e per formalizzare con nero su bianco il passaggio di società.
Varese tutta tira un sospiro di sollevo e si prepara a sostenere questa nuova società, sperando che l’imprenditore sia un valido personaggio che faccia risalire il calcio varesino ai buoni livelli degli ultimi anni.