Clamoroso: due big di A inseriscono nei contratti clausola anti-Juve

Modificato:

Clamoroso: due big di A inseriscono nei contratti clausola anti-Juve

Qual è stato il trasferimento che ha fatto più scalpore della torrida estate di calciomercato che si appresta ad andare in archivio? Domanda banale cui anche un bambino di pochi anni saprebbe rispondere. Parliamo, ovviamente, del passaggio di Gonzalo Higuain alla Juventus per una cifra di oltre novanta milioni di euro.

Avesse potuto, De Laurentiis si sarebbe opposto con forza all’operazione. Nulla da fare, Marotta ha saldato la clausola fino all’ultimo centesimo. Con tanti saluti del club partenopeo che s’è ritrovato con le mani legate, impossibilitato ad opporre la benché minima resistenza. Analogo discorso appena poche settimane prima per Pjanic, soffiato dalla Juve alla Roma per 32 milioni di euro.

Così le big di A corrono ai ripari. Ed inseriscono nei contratti dei propri calciatori una particolare clausola anti-Juve. Ok la clausola rescissoria, ma a condizione che valga solo per l’estero e non in caso di offerta da club italiani (leggasi Juventus). Lo ha fatto il Napoli con Zielinski (clausola da 65 milioni di euro), Hysaj (40 milioni di euro) ed a breve con Koulibaly (70 milioni di euro). Sulla stessa lunghezza d’onda anche l’Inter che proporrà a Icardi il rinnovo fino al 2021, a quasi cinque milioni di euro a stagione, inserendo una clausola rescissoria da 110 milioni di euro. Anche in questo caso, però, varrà solo per l’estero. La Juve fa paura, in campo e sul mercato.