Cicinho choc: “Bevevo fino allo sfinimento e vedevo Gesù”

Modificato:

Ex giocatore della Roma Cicinho si confessa: “lotto ogni giorno con l’alcool, il mio nemico peggiore”

Il laterale difensivo Cicinho, ex difensore della Roma con cui in due anni ha totalizzato 60 presenze e 3 gol qualche anno fa ed ora al Sivasspor in Turchia, si è confessatoin un’ intervista a Espn Brasil, dichiarandosi apertamente di aver avuto un periodo, quando giocava nella Roma, da alcolizzato:  “Non giocavo tanto e meno giocavo e più bevevo. Ma non bevevo poco, solo un bicchiere o due, bevevo fino a crollare in terra e stare male. Ricordo una sera, dopo 14 capirinhe e 18 birre ho visto Gesù Cristo“.

Il difensore, che ha giocato anche nel Real Madrid con buoni risultati ed ora sta chiudendo la carriera a 36 anni con la squadra turca dello Sivasspor, ha continuato, creando scalpore in Brasile : “Se continui così morirai, mi ha detto lo psicologo del San Paolo nel 2010. E per questo sono arrivato al punto di fare dieci assicurazioni sulla vita in favore dei miei familiari”.