Caso Lemina – È di nuovo inforunato, la Juve non lo riscatta

Modificato:

È davvero una stagione sfortunata per Mario Lemina, centrocampista francese della Juventus, prelevato in estate dal Marsiglia. 

Il giocatore 22enne aveva iniziato molto bene in campionato. Nonostante la giovane età era stato impiegato da Allegri in diverse occasioni ed era riuscito anche a segnare un gol nello scontro diretto con il Napoli all’andata.

Poi però, ai primo di Novembre, Lemina è costretto a fermarsi per un problema al tendine rotuleo. Un’infiammazione fastidiosa che non gli consente di scendere in campo. Ad oggi il problema non è stato ancora risolto, anzi è di qualche ora fa la notizia del riacutizzarsi dell’infiammazione.

Lemina era arrivato dal Marsiglia in prestito (0.5 milioni di euro) con diritto di riscatto fissato a 9.5 milioni di euro. Di seguito il comunicato ufficiale della Juventus.

La juventus comunica di aver perfezionato l’acquisizione a titolo gratuito e temporaneo, fino al 30 giugno 2016, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Mario Lemina. Il contratto prevede, inoltre, l’acquisizione da parte di Juventus, per un corrispettivo di € 0,5 milioni da versare entro il 30 settembre 2015, del diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo del calciatore, da esercitarsi entro il 30 aprile 2016, per un corrispettivo di € 9,5 milioni, pagabile in due esercizi. Il valore di acquisto potrebbe incrementarsi di ulteriori massimi € 1 milione al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi nel corso della durata contrattuale

A questo punto pare improbabile che la Juve spenda quasi 10 milioni per riscattarlo.