Calcioscommesse: 8 società a rischio retrocessione – Aggiornamenti in tempo reale – Nuovi avvisi di garanzia per Dirty Soccer. Ecco i nomi e le partite!

Modificato:

Segui gli aggiornamenti in tempo reale sulla questione CALCIOSCOMMESSE – Premi F5 per aggiornare la diretta.

AGGIORNAMENTO ORE 11.22 – Ecco i nomi degli indagati delle partite in calce. Alcuni degli indagati dell’operazione di oggi erano già avevano un avviso di garanzia nell’ambito dell’operazione Dirty Soccer.

  • Felice Bellini, dirigente sportivo;
  • Claudio Arpaia, ex Presidente della Vigor Lamezia;
  • Giuseppe Perpignano, Presidente del Barletta nell’inchiesta;
  • Cosimo D’Eboli, Direttore generale della Paganese nell’inchiesta;
  • Adriano Favia, ex Vice Presidente dell’AS Martina 1947 s.r.l.;
  • Eugenio Ascari, Procuratore di calciatori;
  • Davide Matteini, calciatore San Paolo Padova nell’inchiesta;
  • Alessandro Romeo, calciatore della Pistoiese nell’inchiesta;
  • Giuseppe Cianciolo detto Peppe, Direttore sportivo dell’U.S. Poggibonsi nell’inchiesta.

NOTIZIA ANSA CALCIOSCOMMESSE – Secondo l’ansa, la Polizia di Stato di Catanzaro sta eseguendo perquisizioni a carico di 9 persone, tra giocatori e dirigenti sportivi. I provvedimenti sono sempre nell’ambito dell’inchiesta della Dda di Catanzaro ‘Dirty Soccer’. Le partite indagate sarebbero le seguenti: Martina-Paganese, Vigor Lamezia-Casertana, Pistoiese-L’Aquila Salernitana-Barletta, quest’ultima fu la vittoria granata per 3-1 che sanci l’aritmetica promozione in cadetteria davanti a 30.000 spettatori con il Barletta già salvo. Seguiranno aggiornamenti.

Secondo la Gazzetta dello Sport sarebbero in 6 a rischiare la retrocessione a causa del calcioscommesse. Ci sono 40 partite sotto inchesta e ben 36 squadre coinvolte. Solo per 8 di loro c’è però responsabilità diretta e quindi rischio retrocessione. La procura federale ha inviato ieri la notifica di chiusura indagini. A metà della settimana prossima sono previsti i provvedimenti. Il processo di primo grado presumibilmente ci sarà intorno a metà agosto e il secondo grado a settembre.

Catanzaro – Per quanto riguarda il filone catanzaro le società interesate sono 32 e le partite sospette 31. La posizione più grave è quella di Vigor Lamezia, Torres, Barletta, Catanzaro e Brindisi a cui viene addebitata la responsabilità diretta punibile con retrocessione.

Catania – Il Catania, nelle persone di Pulvirenti, Cosentino e Delli Carri, Arbotti, Di Luzio e Impellizzeri devono rispondere per quanto riguarda le partite contro Avellino, Varese, Trapani, Latina, Ternana e Livorno.

Ancora una volta l’estate sportiva si presenta rovente per colpa del calcioscommesse. Speriamo si faccia chiarezza al più presto.