Calciomercato Salernitana in tempo reale – Le ultime news – Piace Iemmello dello Spezia

Modificato:

Tempo di faticare per i ragazzi di Torrente che a Cascia stanno sgobbando sotto al sole per raggiungere la migliore condizione fisica in vista del prossimo campionato di serie B. Vediamo le trattative di mercato che ci sono attualmente in ballo:

IEMMELLO – La punta ex Foggia è uno degli obiettivi di Fabiani per concedere a mister Torrente una scelta in avanti insieme a Eusepi. L’ex bombere del Foggia attualmente di proprietà dello Spezia arriverebbe volentieri alla corte di Lotito ma c’è da convincere il club spezzino che sul piatto ha numerose offerte, tra cui quella del Foggia, sua ex squadra, che però è interessata anche a Calill, capocannoniere granata nell’ultima stagione. Si potrebbe concretizzare uno scambio a 3, con lo Spezia che avrebbe una buonuscita per cedere il calciatore.

DIFESA – Se Trevisan dovesse andare via – su di lui il Padova ma non è facile visto il pesante contratto che ha il biondo centrale – la Salernitana potrebbe tesserare il centrale napoletano Biagio Meccariello della Ternana, che la Salernitana sta monitorando da qualche settimana. Anche Scognamiglio ex giocatore del Benevento rimane in stand-by ma è una pista piuttosto lontana per il momento, anche se il centrale attualmente è svincolato.

CENTROCAMPO – A centrocampo il nome caldo è quello del giovane Murgia della primavera della Lazio che a stretto giro potrebbe approdare a Salerno, dove troverebbe il suo ex capitano Pollace, che si sta ben disimpegnando in ritiro. Il giovane mediano sarebbe felice di approdare a Salerno e il trasferimento dovrebbe concretizzarsi settimana prossima non più tardi di mercoledi.

ESTERNI D’ATTACCO – A Fabiani piace tantissimo anche Vincenzo Sarno, sempre del Foggia. Dalla città pugliese fanno sapere che lo scugnizzo napoletano è incedibile ma è risaputo che il prossimo anno l’esterno sarà in scadenza, quindi è anche possibile che finisca sul mercato se non raggiungessero un accordo. Sono tutte ipotesi, i diretti interessati smentiscono per il momento.