Calciomercato Milan in tempo reale – Dzeko al milan?

Modificato:

CALCIOMERCATO MILAN IN TEMPO REALE – LE ULTIME NEWS SUL MILAN

 

Dzeko – Il Milan ha individuato il piano B. Se dovesse saltare l’affare Ibrahimovic i rossoneri proveranno a strappare Dzeko alla Roma. Il giocatore bosniaco ha deluso le aspettative in casa giallorossa. La sua annata è stata difficile ed la presenza di Franscesco Totti, cosi ingombrante, non ha di certo aiutato. Dzeko a Milano ptrebbe trovare la tranquillità che non ha trovato a Roma ed essere fin da subito il titolare inamovibile. I buoni rapporti tra Galliani e Sabatini, potrebbero agevolare la trattativa. L’ipotesi più probabile potrebbe essere quella del prestito con diritto di riscatto. Un’operazione gemella a quella di El Shaarawy, passato dal Milan alla Roma lo scorso gennaio.

Cinesi – la cordata cinese che vuole acquisire il Milan, che ieri ha ottenuto da Fininvest l’esclusiva per trattare con il club rossonero fino a metà giugno, ha fretta di chiudere l’accordo. Secondo il famoso giornale italiano Repubblica il gruppo cinese vorrebbe subito il 70% delle quote del Milan per poi prendere il restante 30% entro due anni massimo tre. Il totale dell’investimento del gruppo cinese dovrebbe aggirarsi sui 720 milioni di euro che andrebbero a ricoprire anche i debiti. Se i cinesi dovessero firmare il contratto e chiudere l’accordo con Fininvest e Silvio Berlusconi non è detto che l’attuale amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, vada via al 100%, anzi. Oggi Galliani all’incontro alla Bocconi ha parlato in termini chiari: “Farò quello che mi dice di fare Fininvest e non è detto che andrò via per forza. Io sono sempre fedele a Silvio Berlusconi e assoluto ed accetterò tutte le decisioni dell’attuale dirigenza del Milan.”

Situazione Ibra – ci risiamo, il tormentone Zlatan Ibrahimovic, come tutte le estati, è ripartito. Il Milan anche quest’anno è stato accostato e lo sarà fino a fine mercato al campione svedese che comunque ha richieste in tutto il mondo: dalla Cina, che è sempre interessata a grandi giocatori sulla via del tramonto (e non sembra essere il suo caso ), per passare al Manchester United e al Chelsea in Inghilterra, per finire come al solito alle milanesi che sono in cerca di campioni per ritornare nel calcio che conta. Ibrahimovic non ha fatto mistero che comunque lui ama Parigi e difficilmente lascerà la città francese dove si trova molto bene e potrebbe anche concludere la carriera se la società parigina fosse interessata ad offrirgli un contratto per molti anni. Il Milan resta la finestra e comunque cercherà di ingaggiare il calciatore svedese, soprattutto nel caso in cui la società fosse venduta ai cinesi che sicuramente tenteranno il colpo a sorpresa , ma sorpresa fino ad un certo punto, per riportare Ibrahimovic a Milano. Intanto questa sera a SKY SPORT 24 il giornalista Enrico Cerruti è intervenuto sul caso Ibrahimovic, dichiarando cose molto interessanti: “Ibrahimovic è un sogno della dirigenza del Milan, ma anche una suggestione. È possibile ma è molto difficile , bisogna essere sinceri, l’ingaggio del calciatore è troppo alto per il Milan attuale e per il campionato italiano, così come la concorrenza. Ibrahimovic è richiesto veramente da mezzo mondo ed è difficile che arrivi proprio al Milan , squadra che non gioca nemmeno le coppe europee, visto che anche l’Europa League è a rischio. Però c’è da dire che qualche ottimo segnale da parte dell’entourage di Ibrahimovic è arrivato in questi giorni ed anche nelle ultime ore e quindi il Milan potrebbe sperare sul contratto , offrendo più anni rispetto alle altre società ma non solo potrebbe anche prospettare un futuro dirigenziale a Milano, città che la moglie di Ibrahimovic amo alla follia. Rimane il fatto che la dirigenza  del Milan dovrà fare un sacrificio, e che sacrificio, per fare arrivare il giocatore a Milano

Capitolo allenatore – il Milan deve ripartire proprio dalle basi e quindi deve ingaggiare anche un allenatore per il prossimo anno. Oggi Adriano Galliani è stato alla Bocconi di Milano insieme ai ragazzi e ai neo – laureandi ed ha parlato alla stampa e agli studenti con queste parole: “siamo ancora la prima squadra per champions vinte insieme al real Madrid e questo ci deve riempire di orgoglio. Il presidente Berlusconi ha promesso che torneremo presto grandi ed io come al solito credo nelle parole del presidente. Marcello Lippi? È un grande amico ma anche un grande allenatore di più non posso dirvi.” detto con molta sincerità non abbiamo idea di chi allenerà il Milan il prossimo anno, anche perché non sappiamo nemmeno chi sarà il presidente. La nostra sensazione è quella che il Milan verrà ceduto anche se non sarà per niente facile. I cinesi, ad oggi, stanno trattando il Milan ma non è detto che lo prendano. Quando vengono messi in ballo queste cifre, nel caso specifico 700 milioni di euro circa, non è così scontato che il passaggio di proprietà avvenga. Oggi il Milan è difficile e fa strano dirlo, non ancora un futuro ed il suo amministratore delegato Adriano Galliani sta cercando in tutti modi di nasconderlo, cercando di fare un mercato sotto traccia nel caso in cui il Milan non venga venduto e lui resti in sella alla diligenza del Milan.