Calciomercato Pescara – Lapadula corteggiato, Sebastiani ” non faremo l’errore di regalarlo”

Modificato:

Calciomercato Pescara: Sebastiani conferma interesse per Caprari e Verre, senza dimenticare Zampano

La formazione abruzzese, fresca di promozione in massima serie, dovrà innanzitutto capire il futuro di alcuni dei suoi gioielli, Lapadula in primis. Proprio attorno al bomber italo-peruviano sta partendo una vera e propria asta che vede convolti non soltanto club italiani, ma anche dell’estero. Sarà proprio lui il primo nodo da sciogliere per il Pescara prima di procedere alla costruzione della rosa che parteciperà alla prossima stagione di serie A.

A poche giorni dalla promozione ottenuta contro il Trapani in trasferta, ha parlato il patron degli abruzzesi, Sebastiani, che si è detto estremamente felice di questa promozione e pronto ad allestire una rosa diversa rispetto a quella che partecipò tre anni fa alla massima serie retrocedendo con largo anticipo. Gli errori del passato sono serviti e proprio per questo il presidente Sebastiani ha confermCaato di voler ottimizzare l’eventuale cessione del suo bomber principe senza regalarlo e né tanto meno guardando a particolari contropartite.

Il Pescara è già pronto per iniziare a lavorare in vista della prossima stagione in serie A.

Fino a qualche settimana fa sul bomber del Pescara, autore di 30 gol in campionato senza segnare mai su rigore, sembrava esserci in netto vantaggio il Napoli. I partenopei sono quelli che, ad oggi, stanno dimostrando il maggior interesse verso Lapadula, anche se non mancano le attenzioni di club esteri. Lo stesso presidente Sebastiani, sempre nel post-promozione, ha confessato ai giornalisti come dall’estero negli ultimi giorni gli siano arrivate ben tre proposte per la cessione di Gianluca Lapadula.

Leicester di Ranieri che lo vorrebbe come vice-Vardy

Proposte invitanti e che una società come il Pescara non potrà fare a meno di tenere in considerazione: ma il patron ha anche confermato che per la cessione di Lapadula non è solo una questione di soldi, ma anche di ragionamenti che andranno fatti in vista degli aggiustamenti da fare per la rosa della serie A. Non sembrano comunque esserci dubbi sull’addio di almeno uno dei gioielli del Pescara: Lapadula è l’indiziato numero uno per lasciare l’Abruzzo vista anche la stagione strepitosa disputata.

Non mancano gli interessi di altri club anche nei confronti di Caprari e Verre, senza dimenticare Zampano e il capitano dell’Albania, Memushaj.

L’intenzione del Pescara, come ammesso dallo stesso Sebastiani, è quella di rientrare nei parametri di bilancio per poter programmare una serie A tranquilla e che porti ad una salvezza che, per una piccola realtà come Pescara equivarrebbe ad uno scudetto. La fretta di cedere non c’è visto che Lapadula è destinato ad attirare su di sé le attenzioni di altri club e considerando anche che non appena partiranno le operazioni di mercato che riguardano gli attaccanti, non solo di serie A, potrebbe rientrare in un vero e proprio valzer di punte.

Mister Oddo vuole rinforzare la squadra con innesti di qualità, incognita sul valore di Lapadula

Difficile al momento fare una stima del valore di Lapadula e delle cifre che potrebbero ruotare attorno al suo addio da Pescara: gli abruzzesi preferirebbero solo soldi, ma non è da escludere che qualche club inserisca contropartite valide e che migliorino la rosa a disposizione di mister Oddo. Per il momento resta il Napoli in leggero vantaggio rispetto agli altri club, anche considerando i contatti continui tra Sebastiani e De Laurentiis: proprio il patron abruzzese, dopo Trapani, ha confermato di aver ricevuto i complimenti dal proprietario del Napoli e chissà che non abbiano parlato di bomber Lapadula.

Anche il Sassuolo, la Juventus ed il Genoa seguono Lapadula, oltre al Leicester di Ranieri che lo vorrebbe come vice-Vardy.