Calciomercato Inter – Le Ultimissime: Ecco chi arriva – Murillo verso l’Arsenal

Modificato:

Calciomercato Inter in tempo reale – Le ultime notizie da Appiano Gentile con i nostri inviati sul posto per le ultimissime di mercato Inter.

Notizie Inter 07 Giugno 2016

Super offerta per Murillo dall’Inghilterra

Dalla Colombia arrivano questa mattina delle novità di mercato importanti su Jeison Murillo. La TV Caracol  annuncia che l’Arsenal ha effettuato un’offerta da 20 milioni di euro all’Inter per avere le prestazioni del calciatore colombiano. Ospina, portiere dell’Arsenal, avrebbe a lungo parlato con Wenger consigliando il giocatore dell’Inter, suo compagno di nazionale. i nerazzurri chiedono almeno 22 milioni di euro per poter andare via. Ma non sarebbe l’unica squadra a volerlo ma anche Leicester, Stoke City e Zenit San Pietroburgo sarebbero sulle sue tracce. Il difensore centrale dell’Inter Murillo potrebbe davvero partire.

Suning, Fairplay finanziario

Nel summit di oggi tra Tohir ed i vertici della Suning si è parlato di tutto anche di Fairplay Finanziario e strategie di mercato. Si è parlato di come i giocatori dello Jiiangsu che potrebbero migrare dalla Cina verso l’Italia per aggirare le norme. Questa ipotesi è mal vista dalla UEFA ma al momento i vertici cinesi non l’hanno esclusa. Anche Pedullà a Sport Italia ha parlato della possibile strategia tra l’Inter e lo Jiinagsu per aggirare il Fairplay Finanziario. Secondo l’esperto di calciomercato di Sport Italia, non ci sarebbe nessuna differenza con ad esempio il rapporto tra Granada e Udinese. C’è un club che non ha problemi finanziari che fa un’operazione e gira il giocatore all’altro club.

Anche Enrico Chiesa, ex campione della Serie A,  ha detto la sua sulla questione Suning-Inter: “Credo che la trattativa Inter-Suning sia un passo importante per il nostro calcio. Speriamo che questi investimenti siano fatti anche a livello italiano. Spero che questi signori della Suning investano, non solo in giocatori internazionali, ma anche in giocatori giovani italiani
Zanetti a SkySport ha dichiarato: “La cosa più importante è che si rispetti la storia dell’Inter. La Suning è un gruppo serio. Ci sono i presupposti per un grande futuro. Questo è un momento molto importante per la storia di questa società. Ci metteremo tutti a disposizione per avere una linea comune. Moratti rappresenta per gli interisti una cosa unica. Lui rappresenta la storia di questa squadra, ci mette il cuore e la passione”.

 

Lichsteiner difficile, per Pedullà è fantasia

Lichsteiner all’Inter? Il terzino della Juventus è finito sul mercato dopo l’arrivo di Dani Alves. Lo svizzero ha fatto sapere alla Juventus di non essere disposto a fare la riserva. La Juventus non vorrebbe cederlo dal momento che l’inserimento di Dani Alvese sarà probabilmente graduale e specialmente all’inizio il titolare potrebbe essere proprio Lichsteiner. Pedullà ha dichiarato: “Non è una trattativa che ho seguito. Non posso dire che è una bufala ma non chiedetelo a me, non mi risulta”.

 

Le priorità dell’Inter: un difensore, un centrocampista ed un esterno

Le priorità dell’Inter sono 3: un difensore, un centrocampista ed un esterno. Per il difensore si è fatto anche il nome di Benatia, che però costa parecchio (oltre 20 milioni). Per il centrocampista il nome principale è quello di Yaya Toure, che aspetta Mancini ed ha rifiutato diverse offerte da squadre di periferia. Per l’esterno offensivo, piace Candreva ma ci sono altre squadre su di lui. Negli ultimi giorni il Napoli sembra essersi messo in una posizione di vantaggio.

 

Notizie Inter 06 Giugno 2016

Leonardo può tornare

Con l’arrivo dei cinesi torna in auge una clamorosa ipotesi. Stiamo parlando del ritorno di Leonardo, l’ultimo allenatore interista che ha alzato un trofeo (la Coppa Italia 2011), che arriverebbe a Milano nelle vesti di dirigente. Leonardo rappresenterebbe il collegamento con l’Inter del passato e potrebbe essere l’uomo giusto per rappresentare la società cinese qui in Italia. L’arrivo di Leonardo aprirebbe a scenari di mercato molto interessanti per i nerazzurri, come ad esempio l’ingaggio di Gabriel Jesus, talento non ancora ventenne del Palmeiras. Il giocatore costa all’incirca 20 milioni di euro ed in patria viene chiamato “il nuovo Neymar”. Su di lui c’è però la forte concorrenza di Juventus e Bayern Monaco.

 

Trattativa Suning – Inter, parla Moratti

A margine della trattativa tra Inter e Suning, che ha portato i cinesi all’acquisizione del 68,55% del club milanese, ha parlato anche Massimo Moratti, uscito ufficialmente dal club nerazzurro: “Che dire, mi fa molto piacere che sia andata bene, ho parlato con Thohir e con il figlio della figura di spicco dei cinesi, un bravo ragazzo. Erano molto felici e li ho ringraziati per le parole molto gentili che hanno rivolto alla mia persona. Zhang Jindong è una persona molto gentile ma anche molto concreta, non lo dico io ma il suo pedigree e il suo curriculum. L’impressione è stata ottima, spero come tutti i tifosi, perchè ora quello sono, un rilancio della mia Inter. Non rimarrò come consigliere ma come amico di tutti, certamente di Thohir, di cui nutro rispetto.

Yaya Tourè resta comunque difficile, troppo alto il suo ingaggio

Nonostante la volontà di entrambe le parti di chiudere l’affare trasferimento di Yaya Tourè all’Inter, ci sono delle difficoltà oggettive di chiudere l’accordo. Infatti il calciatore ha un ingaggio troppo alto per l’Inter che verrà, che comunque investirà tanto sul mercato con un occhio al Fair Play finanziario, come fatto ultimamente dai nerazzurri. Sicuramente la Suning parlerà con la UEFA per stringere accordi per rilanciare il marchio Inter.

Banega conferma l’arrivo ai nerazzurri dopo la Coppa America

Il centrocampista argentino, Eder Banega, impegnato con la Coppa America negli USA, ha parlato alla stampa presente del suo futuro: “Si, andrò all’Inter, sono felicissimo ed ho un’occasione unica da dover sfruttare. Ho parlato con tutti i dirigenti nerazzurri, anche con Zanetti ci siamo mandati messaggi, mi ha fatto l’in bocca al lupo per la Coppa e per il mio futuro all’Inter. Dopo la Coppa America arriverò in Italia e parleremo di tutto e metterò nero su bianco sul mio nuovo contratto, ora c’è un accordo sulla parola, per entrambe le parti è ufficiale.