Calciomercato Inter News – Fatta per tre giovani promesse!

Modificato:

Calciomercato Inter in tempo reale – Ultimissime – Arrivano tre giovani – Gabigol: Inter o Juve – Erkin resta in Italia? – Premium Sport: Salta Joao Mario? difficile Sissoko – L’alternativa è Sissoko

Inter News 24 Agosto 2016

Ore 11.40 – Tuttomercatoweb: arrivano tre giovani per la primavera

Il portale dedicato al calciomercato TuttoMercatoWeb, rivela che l’Inter ha chiuso nella giornata di ieri tre importanti operazioni sul mercato delle giovanili. Arrivano a Milano Butic, attaccante classe 1998 dello Zadar (squadra croata), Lapo Toccafondi, centrocampista classe 1999 del Prato e Capitanio, difensore della Virtus Bergamo nato nel 1999. Un tris di giovani per rimpolpare il settore giovanile

Inter News 23 Agosto 2016

Ore 11.00 – Radio Globo, Presidente Santos: “Gabigol ha accettato offerte Juve e Inter, deve scegliere”

Dopo qualche giorno di pausa, si continua a parlare di Gabigol. Il giovane attaccante brasiliano, reduce dalle buone prestazioni con la nazionale olimpica, è tornato sulla cresta dell’onda. Qualche ora fa ha parlato il presidente del Santos a Radio Globo. Ecco le sue Clamorose parole: “Per Gabigol sono pervenute due sole offerte: dalla Juve e dall’Inter. Entrambe sono state accettate ora dipende da giocatore”. Si prospetta quindi un’esperienza in Serie A per Gabigol.

 

Inter News 22 Agosto 2016

Ore 14.50 – Erkin può restare in Italia

Non è ancora chiaro il futuro di Caner Erkin, terzino dell’Inter acquistato qualche mese fa dai nerazzurri. L’agente del giocatore ha parlato recentemente da una televisione turca ed ha fatto luce sulla posizione del suo assistito: “Al momento ci sono tre possibilità: Erkin può restare in nerazzurro e giocarsi un posto da titolare, andare in un altro club italiano o tornare in Turchia”

 

Ore 14.15 – Premium Sport: Stallo per Joao Mario, problemi per Sissoko

E’ un momento complicato per l’Inter. Dopo la sconfitta subita ieri sera a Verona contro il Chievo, i nerazzurri stentano a far decollare anche le varie trattative di calciomercato. Secondo Premium Sport la trattativa con lo Sporting lisbona starebbe vivendo una fase di stallo. L’Inter non può aggirare i paletti del Fair Play finanziario e lo Sporting continua a chiedere una cifra vicina ai 60 milioni di euro. Per quanto riguarda Sissoko invece si è aggiunta una concorrente: Un club inglese (di cui non si conosce ancora il nome) è pronto a mettere sul piatto 25 milioni per il francese.

 

Ore 11.00 – Sport Mediaset: Il giorno di Joao Mario

Secondo Sport Mediaset, quello di oggi potrebbe essere il giorno decisivo di Joao Mario all’Inter. Il giocatore è stato escluso dai convocati per la gara di campionato contro il Paco Ferreira. Secondo il portale portoghese O Jogo mancherebbe ormai solo l’ufficialità per decretare il suo passaggio in nreazzurro. L’offerta per Joao Mario di Ausilio è sempre la stessa: prestito da 10 milioni di euro più riscatto l’anno prossimo a 35 milioni.

 

Ore 10.00 – L’alternativa a Joao Mario è Sissoko!

Oltre a Joao Mario l’Inter sta seuendo anche Sissoko. Il centrocampista francese vuole lasciare il NewCastle, che quest’anno milita nella seconda divisione tedesca. Sulle sue tracce c’è anche il Real Madrid. Il suo costo si aggira intorno ai 34 milioni di euro. Sissoko, rispetto a Joao Mario è più difensivo e costa 10 milioni in meno. Se la situazione per il portoghese non dovesse sbloccarsi, l’Inter porterebbe l’assalto al giocatore.

 

Ore 9.00 – Disastro De Boer alla prima, servono già rinforzi

Non è stato affatto un debutto da ricordare quello di Frank De Boer sulla panchina dell’Inter. La squadra nerazzurra è affondata a Verona contro un Chievo che ha giocato decisamente meglio. De Boer ieri in conferenza stampa ha fatto capire di aver bisogno di ancora un paio di mesi per vedere la vera Inter e probabilmente di qualche rinforzo (soprattutto in difesa). Ecco le sue parole: “Devo fare i complimenti al Chievo perchè ha giocato molto bene. Loro sono bravi nei fraseggi e nelle transizioni. Il primo gol lo hanno fatto grazie ad un contropiede perfetto. Noi dobbiamo cercare di evitare errori. Sono molto deluso, così come i ragazzi. Alcuni giocatori non hanno ancora i 90 minuti nelle gambe. Mi riferisco a Candreva, Eder, Medel e Banega. Dobbiamo recuperare la condizione. Ora dobbiamo giocare. Serviranno quattro mesi per vedere la vera Inter