Calciomercato Inter – ULTIMISSIME – CLAMOROSO: Icardi va a vivere… (Notizie 26 Luglio)

Modificato:

Calciomercato Inter in tempo reale – Ultimissime – Icardi vicino al Napoli!

Mercato Inter News 26 Luglio

Ore 21.45 – Sky: Il Napoli non molla Icardi

Il Napoli fa sul serio per Icardi. Nonostante l’arrivo di Milik, i partenoperi vogliono prendere anche Mauro Icardi. Aurelio De Laurentiis ha presentato un offerta all’Inter di 50 milioni più bonus. L’Inter ha per ora rifiutato ma secondo Sky il Napoli non si fermerà. Ormai il centravanti argentino è diventato l’unico obiettivo per gli azzurri. Secondo il magazine Metropolis Icardi avrebbe già chiesto informazioni su dove abitare a Napoli e lo farà probabilmente nella casa che fu di Lavezzii!

Ore 13.40 – Stasera l’incontro Mancini – Suning: le ultime

Forse ci siamo, la svolta è vicina. Secondo Premium Sport questa sera a New York ci sarà un incontro tra Roberto Mancini e la nuova proprietà dell’Inter, il gruppo Suning. Nel faccia a faccia, che sarà decisivo, si discuterà del futuro dell’Inter e del tecnico jesino che secondo molte fonti lascerà l’Inter. Secondo noi rimarrà alla guida della squadra nerazzurra fino al termine della stagione. Staremo a vedere, rimanete con noi vi terremo aggiornati.

Ore 11.48 – Tuttosport: ADL offre 10 milioni di euro l’anno per Icardi, addio vicino

Il Napoli questa volta davvero potrebbe convincere il calciatore a lasciare Milano sponda Inter. Nonostante il sodalizio nerazzurro lo avesse bloccato definendolo incedibile ed importante per l’Inter, Mauro Icardi secondo il giornale torinese avrebbe raggiungo l’accordo con il Presidente del Napoli per un contratto quadriennale con opzione per il quinto anno a 10 milioni di euro l’anno. A queste cifre Icardi sarebbe il calciatore più pagato della serie A, anche di Higuain, che sarebbe alle sue spalle. Uno smacco proprio per il pipita e il suo entourage di ADL che vuole a tutti i costi il giocatore dell’Inter.

Ore 09.40 – Si tenta di convincere Icardi: ecco il piano

Secondo il corriere dello sport in edicola l’Inter è disposta a dare l’aumento a Icardi ma senza impattare il monte ingaggi di quest’anno che ha diverse limitazioni a causa del Fair Play Finanziaro imposto dalla Uefa. L’idea della società nerazzurra è quella di inserire è un bonus alla firma e un incremento in busta paga dalla prossima stagione in poi. Inoltre, la squadra si impegnerà anche a valorizzare i diritti d’immagine del calciatore espandendo la sua immagine anche in Oriente. Ad ore ci sarà l’incontro, l’Inter non vuole vendere Mauro Icardi, che Wanda Nara se ne faccia una ragione.

Ore 08.30 – Icardi – Napoli: un film per convincere Wanda Nara!

Il Presidente De Laurentiis insiste per avere con se Mauro Icardi e lo fa a modo suo. non solo proposta di contratto faraonica al calciatore (circa sei milioni a stagione) ma anche per la moglie Wanda Nara, suo agente, che potrebbe fare un film con De Laurentiis nel caso in cui il calciatore si trasferirà a Napoli per giocare a calcio. Ora c’è da risolvere la questione con l’Inter, l’offerta del Napoli non è quella richiesta dalla società milanese, 42 milioni di euro per i Cinesi sono pochi, Icardi è il capitano dell’Inter e la dirigenza tutta lo vuole ancora li il prossimo anno. Staremo a vedere. Intanto la società è impegnata a risolvere la grana Mancini e quindi il Napoli non aspetterà troppo.

Mercato Inter News 25 Luglio

 

Ore 22.30 – Mancini verso l’addio

Sembra davvero finita la seconda avventura di Roberto Mancini alla guida dell’Inter. Il tecnico jesino avrebbe praticamente già comunicato alla società di voler lasciare. Le cause dell’addio sono probabilmente da ricercare nel difficile rapporto tra il tecnico e la società. Per l’inter si prospetta un periodo alquanto nebuloso. In pole per sostituirlo c’è De Boer.

Ore 15.15 – Candreva: la situazione aggiornata – Presto le firme!

Antonio Candreva all’Inter entro la fine della settimana. Lotito si è stufato di dover contrattare con l’Inter e dunque cercherà di raggiungere la somma richiesta inserendo dei bonus al ritorno dell’Inter dalla tourneè americana. Anche stamattina Ausilio ha confermato l’interessamento della società per il giocatore della nazionale che con ogni probabilità entro la fine del mese, massimo primissimi giorni di Agosto, dovrebbe essere un calciatore dell’Inter. Le cifre: alla Lazio andranno circa 23 milioni di euro totali (ben 4 di bonus facilmente raggiungibili dalla qualità del calciatore) e 4 anni di contratto al calciatore.

ore 13.30 – Leonardo il nome nuovo per la panchina dell’Inter!

La redzione di Sportmediaset riporta che, in caso di addio ufficiale tra Mancini e l’Inter – cosa molto probabile visto gli ultimi accadimenti nonostante le smentite di rito del DS dell’Inter Ausilio –  la pista più veritiera e fattibile per la sostituzione del tecnico Jesino è quella del brasiliano Leonardo, ex allenatore del Milan e giocatore dell’Inter. L’Inter potrebbe fargli vestire i panni del traghettatore per una stagione per poi dare l’assalto a Diego Pablo Simeone per il prossimo anno, soluzione non proprio gradita alla proprietà cinese ma comunque ormai molto concreta.

Ore 12.20 – Parla Ausilio: “Icardi non va al Napoli, è un giocatore dell’Inter!

Piero Ausilio, intercettato dai cronisti a Milano ha cosi dichiarato: “C’è stato un contatto con il Napoli ma Icardi resterà qui, al Napoli non lo diamo, non è questione di soldi,  una trattativa non esiste, l’Inter si tiene Icardi, dobbiamo rinforzare la squadra e la società si rinforza tenendo i suoi migliori giocatori. Icardi non ha una clausola e l’Inter non privarsene. Per il momento non ci sarà adeguamento, Icardi si sta impegnando ed è capitano di una squadra come l’Inter, mica poco. Siamo sempre attenti a tutto e tutti, ora non è il caso di rinnovare, ma se lavorerà bene perchè no. Con Mancini non mi risulta nulla di particolare, parto anche io per gli USA quindi poi ne parlerò con lui. Abbiamo preso Banega, Ansaldi ed Erkin ma il nostro mercato non finisce qua, Mancini lo sa bene. Gabbiadini non interessa, nel suo ruolo abbiamo Icardi. Ci piace Candreva, è lui il profilo giusto per la nostra squadra.

Ore 11.04 – Corriere dello Sport: Mancini – Inter, è finita! Tutto su De Boer!

Tutto su Frank De Boer! E’ quanto scrive il Corriere dello Sport stamattina online e quanto avrebbe deciso Erik Thohir, ovvero di dare il benservito a Roberto Mancini e puntare tutto sull’ex tecnico dell’Ajax oggi svincolato.  La proprietà cinese di Suning vuole un progetto subito, non vuole sprecare soldi e non vuole perdere un altro anno, secondo loro il profilo giusto potrebbe essere Frank De Boer, in calo la candidatura di Franco Capello, profilo troppo costoso e di troppo alto livello per quest’Inter incerottata in questo momento. Seguiranno aggiornamenti.

ore 10.40 – Mancini e Inter ad un bivio: dimissioni vicine?

Inter e Roberto Mancini sono ad un bivio, il tecnico è prossimo a dare le dimissioni. Non è assolutamente felice del mercato fatto finora il tecnico jesino che si aspettava ben altro dal calciomercato dopo l’avvento del gruppo cinese della Suning, forse anche giustamente. Mancini inoltre non sente la fiducia della società visto che, chiesto il rinnovo per il prossimo anno, è stato gentilmente rimandato al mittente da parte del Presidente dell’Inter Thohir. Un problema serio che porterà, secondo molti media, all’addio del tecnico Jesino dall’Inter, molto probabilmente prima della fine della tourneè americana. Seguiranno aggiornamenti.

Ore 10.18 – Il Messaggero: C’è anche Dzeko per l’Inter…

Il giornale della città di Roma stamattina in edicola riporta un interessamento dell’Inter per Edin Dzeko, attaccante della Roma che l’anno scorso ha deluso moltissimo gli sportivi italiani. L’ex attaccante del Manchester City è attenzionato dall’Inter nel caso in cui Mauro Icardi saluterà la compagnia. Il calciatore bosniaco non arriverà a cifre importantissime (circa 14 milioni si può chiudere) e farebbe rimanere certamente male i tifosi del biscione. Attualmente comunque l’attaccante della Roma non è la prima scelta dell’Inter come già descritto nel paragrafo dedicato a Simone Zaza, vero obiettivo numero uno dell’Inter.

Ore 10.00 – Ecco il sostituto di Mauro Icardi: idea Simone Zaza!

Con il Napoli sempre più interessato a Maurito Icardi l’Inter è tornata sul mercato per sondare la possibilità di portare a casa una punta. Se dovesse partire Maurito, i nerazzurri punteranno probabilmente un giocatore con già un minimo di esperienza nel nostro campionato. La Suning vuole un profilo giovane, magari italiano. L’identikit in questione conduce al nome di Simone Zaza, 25enne attaccante della Juventus. La Juve dopo aver comprato Higuain ha messo ufficialmente l’attaccante lucano sul mercato. Marotta chiede 30 milioni di euro, ma potrebbe lasciarlo partire per 25, nonostante i non buoni rapporti tra i club, ma comunque sarebbe un buon affare per entrambe le società. Higuain alla Juve, Icardi al Napoli e Zaza all’Inter. Il valzer delle punte sta per cominciare.

Ore 08.30 – Napoli insiste con Icardi, Inter cosa fai?

Il Napoli è piombato su Maurito Icardi. Il bomber e capitano nerazzurro è il primo obiettivo del Napoli per l’attacco. Icardi ha le caratteristiche ideali per integrarsi bene a Napoli: giovane, argentino e freddo sotto porta. De Laurentiis oggi si incontrerà a Verona con i manager dell’attaccante. È pronta un’offerta di 42 milioni di euro per l’Inter e di 5.5 milioni per l’attaccante. Wanda Nara ha già dato la disponibilità e sarebbe felice di trasferirsi alle pendici del Vesuvio. L’unico scoglio è quello di convincere l’Inter: i nerazzurri chiedono almeno 50 milioni di euro e prima di cedere vogliono trovare il sostituto all’altezza.

Ore 08.00 – Inter indietro, il PSG ne fa tre, non basta Jovetic

L’Inter di Mancini in America perde per 3-1 contro un PSG già in forma.  Nell’esordio nella International Champions Cup ad Eugene i francesi di Emery passano in vantaggio al 15′ con Aurier, bravo a mettere in rete una respinta non perfetta di Handanovic su punizione. Con ritmi molto bassi l’Inter pareggia al 45′ su rigore perr fallo di mano: Jovetic non sbaglia. Poi nel secondo tempo il Psg dilaga con Kurzawa su punizione (61′) e Aurier (87′). Per l’Inter, ancora non in forma, è notte fonda.