Calciomercato Inter in tempo reale – notizie dell’11 Maggio 2016

Modificato:

Pagina di Calciomercato in tempo reale dedicata all’INTER – premi F5 per aggiornare

Biabiany – L’edizione del Tuttosport di Oggi fa il focus su Jhonatan Biabiany. Il giocatore ex Parma ha vissuto una stagione interlocutoria in nerazzurro. Non è riuscito ad imporsi con regolarità nella formazione di Roberto Mancini. Secondo il quotidiano torinese per lui sarebbe pronto un nuovo ruolo: quello di terzino destro. Biabiany lavorerà duro nel ritiro estivo per potenziare le sue doti difensive e proverà a convincere Mancini a puntare su di lui.

Icardi – La gazzetta dello Sport di Oggi riporta una lunga intervista a Maurito Icardi, capitano nerazzurro e stella della formazione allenata da Roberto Mancini. Ecco le sue parole: “Quest’anno abbiamo consolidato il quarto posto che ci consentirà di giocare in Europa League. Siamo contenti della stagione che abbiamo fatto ma la prossima dovrà essere l’ultima Europa League che giocheremo. Dall’anno prossimo voglio giocare in Champions League. Sono andato via dal Barca quando ero un ragazzino, non sono pentito. Da piccolo ammiravo Batistuta. Era il mio idolo e avrei voluto rubargli la sua forza. Non era vero che Wanda mi aveva causato la pubalgia, dicono un sacco di cose false in giro. Il ricordo più bello che ho di mia figlia è quando ha ricevuto la benedizione dal Papa”.

Tonny Vilhena – Secondo Sport Mediaset c’è stata una brusca frenata per la trattativa di Vilhena. Il centrocampista del Feyenoord, a cui scadrà il contratto a gigno, ha delle richieste che secondo la rete televisiva milanese non potranno essere soddisfatte dai nerazzurri. La distanza tra domanda e offerta è molto ampia. Difficile che il giocatore possa accasarsi in qualche altra squadra italiana. Per lui probabile l’arrivo in qualche club della Premier League.

Portiere – il futuro di Samir Handanovic è lontano da Milano. Il portierone sloveno ha deciso di lasciare l’Inter al termine di questa stagione. Handanovic vuole giocare almeno una stagione in Champions League e per farlo è disposto a spostarsi in qualche campionato estero. Il portiere interessa a diversi club della premier. Il suo valore non è più quello di qualche anno fa, quando l’Inter lo valutava oltre 30 milioni di euro. Oggi andavano vice vale circa 15-18 milioni di euro. Le alternative per la porta nera azzurra sono diverse: in pole position c’è Neto. Il portiere brasiliano della Juventus, che sarà con ogni probabilità titolare nella sfida del 21 maggio dello stadio olimpico tra Juve e Milan, ha comunicato alla dirigenza bianconera la sua intenzione di fare un’esperienza nel ruolo di primo portiere. La Juve può liberare Neto sulla base di un’offerta di circa 5 milioni di euro. Altra alternativa per la porta dell’Inter è rappresentata da Sirigu, in rotta con il Paris Saint Germain.

Perisic – continua il pressing di Antonio conte su Perisic. Il croato centrocampista dell’Inter è uno degli obiettivi primari del cittì azzurro per il ruolo di esterno destro alto nel suo nuovo Chelsea. La dirigenza nerazzurra non vorrebbe cedere il giocatore ma di fronte ad un’offerta superiore ai 30 milioni di euro potrebbe lasciarlo partire.

Marlos Moreno – L’Inter ha messo gli occhi su Marlos Moreno attaccante colombiano del Rosario. Secondo voci provenienti dal sud America, nella prossima notte, due emissari nerazzurri osserveranno il calciatore impegnato nei quarti di andata della coppa Libertadores. Il giocatore è sicuramente un buon prospetto per il futuro. L’Inter lo potrebbe prelevare per una cifra piuttosto contenuta. Si parla di circa 5 milioni di euro.