Calcio Estero – Anelka: “Vieira mi schiaffeggiò con il suo pene”

Modificato:

Nella autobiografia dell’ex attaccante della Juventus Nicolas Anelka, il  francese ricorda quando,  all’Arsenal nei suoi primi anni di carriera, rimase scioccato dopo un litigio in spogliatoio con Patrick Vieira, che reagì al litigio “schiaffeggiandolo” con il suo pene. Fu quello il momento che convinse Anelka a lasciare la squadra londinese e cercare fortuna altrove.

“La mia carriera all’Arsenal stava andando sempre meglio fino al giorno in cui incontrai Vieira, che in spogliatoio era meglio conosciuto con il soprannome di ‘Il Lungo’. Un giorno, durante una partita contro il Fulham, dopo aver ricevuto un pallone da Bergkamp, sbagliai un gol facile a porta spalancata alla fine della partita che avrebbe valso la vittoria. Ma tutto perché rimasi accecato dal sole, non fu colpa mia! Dopo quell’errore, Vieira mi lanciò un’occhiataccia e capii subito che negli spogliatoi avrei avuto dei problemi”.

“Appunto dopo, in doccia negli spogliatoi, si rivolse con fare minaccioso verso di me. In un primo momento mi guardò solo, poi dopo mi diede uno schiaffo in faccia con il suo pene. Nessuno riuscì a credere ai propri occhi. Potete immaginare quanto sia imbarazzante essere colpito in faccia da una spada di carne di porco di 35 centimetri di fronte ai propri compagni di squadra. E’ stato il momento peggiore della mia vita.”

Il testo è stato preso dal sito di Eurosport ma è stata subito smentita, è tutta una burla mediatica scatenatasi sui social network!