Augurò morte ai tifosi juventini, Sky caccia Carlo Alvino

Modificato:

Augurò morte ai tifosi juventini, Sky caccia Carlo Alvino

“I tifosi juventini sono affetti da una grave patologia, l’unica soluzione è la morta lenta e sicura”. Frasi che trasudano odio ed ignoranza. Fa specie se a pronunciarle è un giornalista regolarmente iscritto all’albo, collaboratore del più autorevole network televisivo nazionale. C’è un limite anche alla faziosità: lo ha stabilito Sky Sport che ha silurato Carlo Alvino, popolare giornalista napoletano che per l’emittente di Rupert Murdoch effettuava le telecronache degli azzurri in modalità “tifoso”.

Sky ha detto basta ed ha dato il benservito ad Alvino dopo le deliranti frasi pronunciate qualche mese fa in una tv napoletana, rispondendo alla chiamata di un telespettatore che neppure aveva lasciato parlare. Che il fatto si fosse consumato in una televisione locale non ha salvato Alvino. Il video è stato subito condiviso in rete ed ha fatto il giro del web, suscitando rabbia, indignazione e sgomento. Alvino non aveva effettuato la telecronaca di Pescara-Napoli. “L’azienda sta facendo le sue giuste valutazioni”, si era giustificato su Facebook. Valutazioni terminate con un doveroso arrivederci e grazie. Perché alla stupidità ci deve essere un limite.