Argentina – Maradona distrugge Tevez

Modificato:

Argentina in subbuglio, Diego spara a zero su Carlos Tevez

Argentina, clamore dopo l’eliminazione del Boca dalla Copa America, per mano del club Independiente del Valle, squadra ecuadoregna. Un’uscita inaspettata da una semifinale che vedeva il Boca Junior guidato da Carlos Tevez e Riquelme nettamente favorito rispetto agli avversari, arrivati fin li a sorpresa. Una gara che doveva per forza essere vinta, dopo aver perso in Ecuador per 2 a 1, invece quello andato in scena alla bombonera è stato uno spettacolo doloroso e beffardo per i tifosi del Boca. In particolare tutti si sono chiesti perchè non è stato Tevez a calciare il rigore fischiato al minuto 26′ della ripresa, sul risultato di 3 a 1. Un calcio di rigore che avrebbe potuto riaccendere le speranze di un assedio finale alla ricerca del passagio del turno.

El pibe de oro

Se lo sono chiesti tutti, perfino Maradona, accanito tifosi del club che è sempre stato il suo primo amore. Dopo pochi giorni la rabbia è intatta e Diego la sfoga così, come ci ha abituati, senza filtri: “Tevez non sembra Tevez e mi sono rotto le palle quando ha deciso di non calciare il rigore – spiega il Pibe a Fox Sport – quello che ha meno colpa è stato l’allenatore, devono essere i giocatori a fare autocritica e dire “noi abbiamo perso”. Il migliore è stato Juan Roman Riquelme. Tevez invece non gioca come faceva con la Juventus“. Insomma, non le manda a dire e fa chiaramente intendere che Carlitos Tevez è al Boca in vacanza prepensionistica, e non per amore come lui stesso ha sempre detto.