Ac Milan News: Galliani lavora per il nuovo tecnico

Modificato:

Il Milan ormai parla cinese come i cugini dell’Inter. Nell’attesa che il Presidente Silvio Berlusconi accetti la proposta del gruppo cinese, Adriano Galliani, con il placet della futura dirigenza rappresentata in Italia dal manager italo-inglese Nicholas Gancikoff, cerca l’allenatore del prossimo anno. I nomi sono due, entrambi stranieri, a dirla tutta potrebbero essere anche tre, o forse quattro se a Brocchi verrà data un’altra chance.

Unay Emery, il tecnico del Siviglia, è il candidato numero uno per la panchina rossonera. A Siviglia è in atto una vera e propria rivoluzione tecnica, partiranno il DS Monchi e i rossoneri tentano il tecnico che seguono da ben due anni. A dispetto dell’ennesima vittoria in Europa, in Andalusia qualcosa si è rotto, c’è aria di nuovo ciclo e il tecnico potrebbe lasciare ed accettare una nuova avventura, l’Italia lo affascina. La clausola di rescissione del tecnico è di circa 3 milioni di euro, una cifra non da poco ma che i cinesi sarebbero disposti a versare nelle casse della società spagnola.

In alternativa piace il cileno Pellegrini, ex dt del Manchester City con cui ha fatto molto bene vincendo la Premier del 2014 e che quest’anno lascerà la panchina a Pep Guardiola. Pellegrini ha fatto molto bene anche in Spagna e per lui in Italia sarebbe la prima esperienza. Il tecnico cileno ha già rifiutato delle proposte – tra cui quella milionaria dello Zenit – ed avrebbe piacere a ripartire da Milano, anche se il suo ingaggio sarebbe molto pesante per le casse disastrate del Milan, circa 5 milioni di euro l’anno non contrattabili.

Gli altri due nomi, che non stuzzicano le fantasie dei tifosi, sono quelli di Rudi Garcia, “raccomandato” dal suo manager con un buon feeling in Cina e quello di Christian Brocchi, “raccomandato” a sua volta dal Presidente Berlusconi che stravede per lui. Però questi due nomi sembrano essere dei riempitivi che non avranno un seguito. Non manca molto, i tifosi del Milan molto presto avranno le risposte che cercano, un poco di pazienza!