Moggi dice la Sua sul duello Juve Napoli

Modificato:

Luciano Moggi ospite a “Forza Juve”  trasmissione dedicata interamente alla Juventus ha detto, come spesso succede, la sua sul momento del calcio italiano. In particolare si è soffermato sul duello scudetto tra Juventus e Napoli. Ecco un estratto della sua apparizione: “Se il Napoli è quello visto a Villareal… allora finirà a 10 punti di distanza dalla Juve. Il Napoli cammina! La Juve ha fatto una rimonta straordinaria anche se bisogna dire che gli avversari non sono un granchè“.

L’ex direttore ha poi parlato di Morata e di Allegri: “Allegri non si discute. Ha fatto grandi cose anche se come detto bisogna valutare anche i demeriti degli avversari… vedete i risultati dell’Europa League delle italiane. L’Italia conta pochissimo in Europa. Prendiamo troppi stranieri che costano poco. Poi vi lamentiamo che i giovani italiani non trovano posto. La Juve ha tutta un altra politiva. Cerca di fare un calcio propositivo diverso, basato sugli italiani. Nella Juve lo zoccolo duro è fatto da italiani. Poi ci sono anche stranieri bravi, come Dybala e meno bravi come Morata“. Poi continua: “Allegri è non un allenatore straordinario. ma sa gestire bene le grandi squadre. E’ un bravo allenatore, io l’avevo detto che bisogna dargli fiducia. La Jvue quest’anno ha cambiato gioco ma se non segna Dybala è critica. Per ora la Juve ha avuto tanta fortuna… con il Napoli le parate decisive le ha fatte Buffon, ed il gol è stato frutto di errori.